Occhiali da piscina linea Tabata : V500A Platina

occhialini_piscina_graduabili_tabata
L’occhialino da piscina della linea Tabata,modello V500A Platina, ha un design moderno ed una possibilità di visibilità perfetta grazie all’ampia gamma di oculari graduati sia in grigio che in azzurro, sia ai tre ponti forniti di serie. V500A Platina garantisce anche una tenuta assoluta alle infiltrazioni ed un elevato comfort.

V500A Platina è disponibile nella versione OPTICOMPO (kit di montaggio)

Optionals:
- tappi per orecchie in silicone morbido e anallergico, con pratico contenitore
- cuffia di silicone morbida e confortevole

Colorazioni:
- nero
- blu

Poteri disponibili:
- da -1,00 D a -10,00 D
- da +1,00 D a +6,00 D

Per ulteriori info puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

Consigli utili per l’utilizzo delle lenti a contatto

lenti-a-contatto.jpg
In termini statistici le persone utilizzano le lenti a contatto per :
- 46 % motivi estetici
- 20 % per praticare sport
- 16 % per comodità
- 10 % per avere una migliore visione
- 6 % per lavoro
- 2 % altro

Di seguito sono riportati alcuni consigli da tenere presente in diverse condizioni e situazioni.

All’aria aperta.
- Durante le attività all’aria aperta proteggere gli occhi da vento polvere e raggi UV con occhiali da sole .
- Al mare instillare sostituti lacrimali per prevenire la disidratazione.
- Quando si pratica sport con lenti a contatto semirigide utilizzare protezioni adeguate per non perderle

In ambienti chiusi.
L’aria condizionata riduce l’idratazione della superficie oculare; quando si lavora quindi in ufficio, durante i viaggi in aereo o lunghi tragitti in auto, è buona abitudine portare con se il kit necessario sia per la rimozione eventuale della lente a contatto, sia per mantenere la cornea idratata attraverso l’utilizzo di lacrime artificiali. Gli accessori per la contattologia facilitano le azioni quotidiane, come ad esempio il salvalenti che si posiziona sopra lo scarico del lavabo.

In acqua
Al mare, in piscina ma anche in doccia togliere le lenti a contatto è ritenuta la soluzione migliore. Si consiglia l’utilizzo di maschere e occhiali da nuoto con lenti graduate. Nel caso le lenti a contatto si dovessero tenere è bene limitare il più possibile il contatto con l’acqua.

- In mare utilizzare la maschera per prevenire la perdita delle lenti e l’irritazione dovuta al cambiamento della concentrazione di sali nella lacrima indotta dall’acqua salata.

snorkeling1

- In piscina indossa sempre un paio di occhiali da nuoto per evitare che i batteri e il cloro presenti nell’acqua possono causare infezioni, irritazione o secchezza oculare rendendo difficoltosa la rimozione delle lenti a contatto. Per questo, usciti dall’acqua, bisogna instillare gocce lacrimali e attendere 15 minuti prima di rimuoverle.

occhialini-nuoto-quali-scegliere_223859756a84232ab8915e3baaf2f845

Per ulteriori info puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

Lenti Airwear Plus Melanina di Essilor

wbresize
L’avanzata ricerca condotta presso l’università del Texas ha consentito agli scienziati di ottenere una melanina sintetica trasparente compatibile con i polimeri oggi utilizzati nelle lenti oftalmiche.
La melanina, un pigmento presente nella nostra pelle ed anche nei nostri occhi è la più efficace protezione che esiste in natura contro la luce, visibile ed invisibile.

Le lenti Airwear Plus Melanina di Essilor schermano il 100% dei raggi UV, ma soprattutto il 98% della dannosa Luce Blu, responsabile di diverse patologie oculari. La “HEV” (High Energy Visible) o “luce blu” fa parte dei raggi dello spettro visibile di lunghezza d’onda più corta e dunque di più forte energia; questi raggi si trovano in gran quantità nella luce del giorno e in modo particolare quando il cielo è limpido.

Screen-Shot-2015-05-05-at-11.01.41-AM-e1430838157372

Le lenti Airwear Melanina sono adatte per :
- Bambini e teen-agers, per i quali sviluppano un’azione preventiva.
- Adulti, poiché le difese naturali degli occhi incominciano a diminuire a 40 anni
- Tutti coloro che praticano sport all’aperto e sono esposti all’azione dei raggi luminosi solari (golf, ciclismo, corsa ecc.)
- Over 60 per i quali le difese naturali degli occhi sono diminuite.
Ma tali lenti sono indicate soprattutto dopo interventi chirurgici ( PRK, RK, LTK, LASIK, trapianti corneali ecc.) e in patologie oculari quali degenerazione maculare, albinismo, retinite diabetica e pigmentosa, cataratta, afachia, maculopatia e glaucoma.
Il colore delle Airwear Melanina è marrone caramello ed è un filtro di categoria 3.

SoleAdultoU1Melanin_988533

Benefici e applicazioni:
- Colorazione nella massa: i pigmenti restano all’interno della lente e resistono all’esposizione ai graffi e agli UV.
- Iso-spessore dello strato colorato: il colore è perfettamente uniforme su tutta la superficie della lente, indipendentemente dal potere.
- Il materiale della lente: particolarmente leggero e resistente.
- selettività raggi UV : 425 nm

Scopri ora in esclusiva le nuove lenti Airwear Plus Melanina di Essilor presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

E-SPF : EYE SUN PROTECTION FACTOR

LOGO ESPF COULEUR-03
Essilor ha sviluppato un innovativo sistema di classificazione del fattore di protezione UVA e UVB per gli occhi: l’ E-SPF (Eye Sun Protection Factor). Questo sistema, che si ispira ai sistemi utilizzati per classificare l’efficienza delle creme solari dedicate alla cura della pelle, fornisce un indice di laboratorio obiettivo che certifica la protezione UV complessiva di una lente da vista, sia essa chiara, fotocromatica o da sole. E-SPF è basato su una serie di misurazioni sperimentali che valutano la protezione sia dagli UV trasmessi che da quelli riflessi, considerando le diverse direzioni di provenienza ed i parametri significativi di lenti e montatura.

ESPF_7

gl

Un recente sondaggio ha dimostrato che oltre i due terzi delle persone non sono a conoscenza che le lenti chiare da vista possono offrire protezione dai raggi UV. E-SPF è stato ideato per costituire un nuovo standard di protezione dagli UV offerta dalle lenti. Il concetto è molto semplice: più è elevato il valore E-SPF, maggiore è il livello di protezione.
I valori variano da 2 a 25 per le lenti chiare e raggiungono 50+ per le lenti colorate e le lenti da sole polarizzanti. Con un E-SPF pari a 25**, le lenti Crizal sono le uniche a raggiungere il miglior livello di protezione nella categoria delle lenti chiare superando abbondantemente le altre lenti disponibili sul mercato.

indices

Proteggi i tuoi occhi e scegli le tue lenti di Essilor con valore E-SPF più elevato presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

Lenti solari polarizzanti Essilor XPERIO

Xperio Logo pay ita
Durante l’esposizione al sole il riverbero può disturbare la qualità e il comfort visivo e, in alcune situazioni, può addirittura essere pericoloso. Le lenti solari offrono protezione e attenuano l’intensità della luce , ma non eliminano il riverbero.
L’abbagliamento da riverbero si presenta quando la luce colpisce una superficie liscia e orizzontale (quindi riflettente), come il manto stradale, il parabrezza dell’auto, l’acqua, la neve, il ghiaccio, la sabbia, e produce fastidiosi riflessi che disturbano la visione.

01_140303033711

Le lenti Xperio contengono un filtro polarizzante specifico che blocca la luce riflessa per:
- eliminare l’abbagliamento da riverbero
- migliorare la percezione dei contrasti e dei colori
- proteggere al 100% dai raggi UVA e UVB

Queste lenti sono apprezzate in ogni situazione, sia in città che per tutte le attività all’aria aperta o al mare perchè garantiscono colori più nitidi, dettagli più definiti e contrasti senza confronti.

Tutte le lenti polarizzanti Xperio offrono la più alta protezione E-SPF 50+ (EYE SUN PROTECTION FACTOR).

espf50

Le colorazioni delle lenti polarizzanti Xperio sono :

lenti-polarizzate-essilor-xperio-ferrara1

Scopri ora in esclusiva le nuove lenti polarizzanti Essilor Xperio presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

i materiali delle lenti oftalmiche : indice 1.74

DONNA stylis
Il materiale con cui si realizzano le lenti oftalmiche in materiale organico viene identificato principalmente attraverso l’indice di rifrazione cioè quel valore che riassume le caratteristiche ottiche delle sostanze trasparenti.
Più è elevato l’indice, più le lenti sono sottili e leggere.

Le lenti in indice 1.74 hanno determinate caratteristiche:
- il 50% più sottile rispetto a duna lente standard in indice 1.50 ed in media il 10% più sottile di una lente 1.67;
- tra le lenti più piatte disponibili sul mercato; per i miopi fino a 10 volte meno curva rispetto ad una lente minerale di altissimo indice;
- fino a 3 volte più leggera rispetto ad una lente minerale ad alto indice;
- netta riduzione delle distorsioni “effetto ingrandimento/rimpicciolimento dell’occhio” grazie all’azione cumulativa dell’indice, dell’asfericità, della riduzione della curvatura, dello spessore e della distanza occhio-lente ( ad esempio per una lente postiva sf.+5,00 D si ottiene una diminuzione effetto ingrandimento dell’occhio del 16% rispetto ad una lente di indice 1.50);

La lente in indice 1.74 è indicata per soggetti con elevate ametropie, per portatori particolarmente sensibili all’estetica e per chi ricerca un prodotto di elevata qualità ottica. I Design disponibili sono sferico, asferico e biasferico.

DONNA rana

Indice di rifrazione 1.74:
- numero di Abbe : 31
- densità g/cm^3 : 1,47
- protezione raggi UV : 100%
- resistenza alla trazione (KGF) : 50-60
- resistenza al calore (°C) : 80
- resitenza ai solventi : buona

Per ulteriori info circa i materiali delle lenti oftalmiche puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

I materiali delle lenti oftalmiche: inidice 1.67

maxresdefault (2)
Il materiale con cui si realizzano le lenti oftalmiche in materiale organico viene identificato principalmente attraverso l’indice di rifrazione cioè quel valore che riassume le caratteristiche ottiche delle sostanze trasparenti.
Più è elevato l’indice, più le lenti sono sottili e leggere.

Le lenti in indice 1.67 hanno determinate caratteristiche:
- 40% più sottili rispetto ad una lente standard di indice 1.50
- fino al 25% più piatta rispetto ad una lente in indice 1.50 (il design asferico abbinato all’alto indice rendono la lente particolarmente piatta e di elevata qualità visiva;
- 10% più leggera rispetto ad una lente di indice 1.50
- 6 volte più resistente rispetto ad una lente standard di indice 1.50

Le lenti in indice 1.67 è indicata per portatori attenti allo stile che privilegiano le montature a giorno, per chi è alla ricerca di una lente dallo straordinario risultato estetico e per tutti i tipi di ametropie. I Design disponibili sono sferico, asferico e biasferico.

Usines

Indice di rifrazione 1.67:
- numero di Abbe : 32
- densità g/cm^3 : 1,36
- protezione raggi UV : 100%
- resistenza alla trazione (KGF) : 75
- resistenza al calore (°C) : 95
-resitenza ai solventi : buona

Per ulteriori info circa i materiali delle lenti oftalmiche puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

I materiali delle lenti oftalmiche: 1.60

khjji882va_1
Il materiale con cui si realizzano le lenti oftalmiche in materiale organico viene identificato principalmente attraverso l’indice di rifrazione cioè quel valore che riassume le caratteristiche ottiche delle sostanze trasparenti.
Più è elevato l’indice, più le lenti sono sottili e leggere.

Le lenti in indice 1.60 hanno determinate caratteristiche:
- il 30% più sottile rispetto ad una lente standard 1.50;
- la bassa densità del materiale rende la lente bene equilibrata nella relazione peso/spessore;
- 7 volte più resistente rispetto ad una lente standard di indice 1.50;
- consente montaggi di grande effetto estetico grazie alla semplicità di lavorazione e alla compatibilità con qualsiasi montatura, anche glasant;
- possibilità di colorazione del materiale;

La lente in indice 1.60 è indicata per soggetti con medie e basse ametropie, per chi è alla ricerca di una lente affidabile e performante e per chi privilegia le montature a giorno (glasant). I design disponibile sono sferico, asferico e biasferico.

A1-26305875.jpg

Indice di rifrazione 1.60
- numero di Abbe : 41
- densità g/cm^3 : 1.32
- protezione raggi UV : 100%
- resistenza alla trazione (KGF) : 70
- resistenza al calore (°C) : 110
- resistenza ai solventi : buona

Per ulteriori info circa i materiali delle lenti oftalmiche puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

i materiali delle lenti oftalmiche: indice 1.59

lowres-Hoya-mystyle-v+
Il materiale con cui si realizzano le lenti oftalmiche in materiale organico viene identificato principalmente attraverso l’indice di rifrazione cioè quel valore che riassume le caratteristiche ottiche delle sostanze trasparenti.
Più è elevato l’indice, più le lenti sono sottili e leggere.

Le lenti in indice 1.59 hanno determinate caratteristiche:
- straordinariamente resistente agli urti e agli shock (12 volte più resistente rispetto ad una lente standard di indice 1.50);
- è il 30% più leggera rispetto ad una lente standard di indice 1.50;
- è il 20% più sottile rispetto ad una lente standard di indice 1.50:
- è una lente chiara che offre comfort a chi la indossa e rinnovato look estetico anche per elevate correzioni visive;
- la natura stessa del materiale garantisce l’assorbimento ed il blocco frontale dei raggi UVA-UVB;

Le lenti in indice 1.59 è indicata per chi guida, pratica sport e fa attività all’aria aperta; è anche consigliata per i bambini. I Design disponibili sono sferico, asferico e biasferico.

icone Airwear

Indice di rifrazione 1.59:
- numero di Abbe: 31
- densità g/cm^3: 1,20
- protezione raggi UV: 100%
- resistenza ai solventi: scarsa

Per ulteriori info circa i materiali delle lenti oftalmiche puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

i materiali delle lenti oftalmiche: indice 1.53

banner about hoya mobile copy
Il materiale con cui si realizzano le lenti oftalmiche in materiale organico viene identificato principalmente attraverso l’indice di rifrazione cioè quel valore che riassume le caratteristiche ottiche delle sostanze trasparenti.
Più è elevato l’indice, più le lenti sono sottili e leggere.

Le lenti in indice 1.53 hanno determinate caratteristiche:
- 6 volte più resistente rispetto ad una lente standard 1.50
- 19% più leggera rispetto ad una lente standard 1.50
- esteticamente chiara e prestazioni ottiche ottime
- la natura stessa del materiale garantisce l’assorbimento ed il blocco frontale dei raggi UVA-UVB

Le lenti in indice 1.53 sono indicate per i portatori alla ricerca di un buon livello di confort e prestazioni visive abbinate ad un buon risultato estetico. Tale materiale è indicato per tutti i tipi di montature (cerchiate, nylor e glasant).
I Design disponibili sono sferico, asferico e biasferico.

Lenses-Index

Indice di rifrazione 1.53:
- numero di Abbe: 43
- densità g/cm^3: 1,11
- protezione raggi UV: 100%
- resistenza alla trazione (KGF): 65
- resistenza al calore (°C): 90
- resistenza ai solventi: ottima

Per ulteriori info circa le lenti oftalmiche delle migliori case come Hoya, Essilor, Zeiss, puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

Go to top