alterazione della motilita’ oculare: sindrome di Duane

4691_ch. 21 pg. 464
Alcuni tipi di strabismo sono dovuti ad alterazioni dell’attività muscolare con caratteristiche particolari. Tra queste riconosciamo la sindrome di Duane.
La sindrome di Duane viene classificata in 3 tipi:
Duane di tipo I
– abduzione(divergenza) assente o limitata con esotropia (deviazione oculare in direzione nasale) dell’occhio interessato;
– adduzione (convergenza) normale o leggermente limitata;
– retrazione del bulbo e restringimento della rima palpebrale in adduzione;
– allargamento della rima palpebrale nei tentativi di abduzione.
Questa forma è spiegata da un massimo di impulsi sul retto laterale in adduzione-
Duane di tipo II
-adduzione assente o limitata con exotropia (deviazione oculare in direzione tempiale) dell’occhio interessato;
– abduzione normale o leggermente limitata;
– retrazione del bulbo e restringimento della rima palpebrale in adduzione.
Tale forma è spiegato da una co-innervazione dei retti orizzontali nei tentativi di adduzione.
Duane di tipo III
– adduzione e abduzione limitate o assenti;
– restringimento della rima e retrazione in adduzione;
– lieve esotropia se prevale il deficit di adduzione , lieve exotropia se prevale il deficit di abduzione.
Questa forma è spiegata dalla co-contrazione dei retti orizzontali,ma vi è tuttavia una caduta innervazionale sul retto laterale.
duane-retraction-syndrome-1-2198791

Nella maggioranza di questi casi è presente torcicollo oculare. Esso si manifesta: col capo ruotato dalla parte dell’occhio affetto nel primo tipo; col capo ruotato dal lato opposto all’occhio affetto nel secondo tipo; col capo ruotato dal lato opposto all’occhio affetto se prevale il difetto di adduzione e dalla stessa parte se prevale il difetto di abduzione nel terzo tipo. Il torcicollo si instaura poiché la posizione del capo facilita la visione binoculare del soggetto e inoltre in tal modo si evita la contrazione del muscolo maggiormente deficitario.
Torcicollo

La terapia della Duane è innanzitutto ottica ed antiambliopica,se sono presenti nei due occhi rispettivamente un vizio di refrazione e un’ambliopia (riduzione della acuità visiva dovuto alla privazione della possibilità di vedere in modo adeguato nel periodo plastico). I prismi si rivelano utili nel migliorare il torcicollo in attesa di chirurgia o a completamento di questa, mentre nei casi lievi possono da soli risolvere tale situazione.

Per ulteriori info puoi recarti presso il nostro centro ottico di Napoli sito a Fuorigrotta, Largo Lala 33/34 o visita il sito www.diecidecimi.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to top